«City till I die», il video della protesta dell’Hull contro il cambio di nome

file

«City till I die», il grido dei tifosi dell’Hull City si alza dalle tribune del KC Stadium, durante la sconfitta dei gialloneri per mano del Crystal Palace. Nello Yorkshire, diversi tifosi del club di casa sono in rotta con la dirigenza di Assem Allam, il proprietario (egiziano d’origine) che vuole cambiare il nome del club appena promosso in Premier League: non più Hull City, ma Hull Tigers, con quell’appellativo ben più spendibile in campo internazionale alla ricerca di appeal e sponsor stranieri. 

Sabato la protesta ha toccato il culmine, arrivando anche a registrare momenti di tensione in tribuna, poiché ai cori ripetuti si è aggiunto uno striscione giallo-nero esposto a fatica da alcuni tifosi: “We are Hull City”, recitava il telo. Gli steward però hanno fatto sentire la loro mano pesante…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...