Il samurai Hoketsu: a Londra un’attesa olimpica lunga 48 anni

Non è il più vecchio di sempre alle Olimpiadi. Il record dello svedese Oskar Swahn, argento nel tiro a segno dei giochi di Anversa a 72 anni e 10 mesi, è là avanti di poco. Ma i 71 e 4 mesi di Hiroshi Hoketsu valgono al fantino giapponese l’onere di essere l’atleta più stagionato almeno di Londra 2012, oltre a permettergli di detenere una storia per lo meno singolare. Da quasi cinquant’anni la sua passione olimpica è una goccia che cade lenta, senza mai morire prosciugata. Continua a leggere “Il samurai Hoketsu: a Londra un’attesa olimpica lunga 48 anni”

Becks, stay at home. Psycho gli preferisce Richards, Giggs e Bellamy

«Footballing reasons». Non si è lasciato suggestionare dal nome altisonante del diretto interessato Stuart Pearce, non si è fatto schiacciare dalle pressioni di tanti giornali che volevano concedere l’estremo cammeo ad un campione al termine della sua carriera. Così ieri pomeriggio, quando il capo della delegazione Andy Hunt leggeva la lista dei convocati per la selezione britannica del torneo olimpico di calcio, in tanti si sono stupiti nell’apprendere una notizia già trapelata da qualche giorno: nei 18 chiamati per Londra 2012 manca il nome di David Beckham. Continua a leggere “Becks, stay at home. Psycho gli preferisce Richards, Giggs e Bellamy”