VERSO GLI EUROPEI – Dalla spiaggia alla Coppa in meno di un mese. La Danimarca del 1992

Dovevano essere la squadra materasso. Anzi, a dirla tutta, a quegli Europei i danesi non ci dovevano neppure essere: pensavano di guardarseli da casa, e addirittura qualcuno era già al mare a godersi le vacanze, quando invece furono richiamati in fretta e furia per andare in Svezia per giocarsi il trofeo. Erano arrivati secondi nel loro girone di qualificazione, alle spalle della Jugoslavia, ergo erano eliminati. Ma i postumi della Guerra Fredda avevano attecchito nelle aride terre balcaniche, portando a un nuovo conflitto bellico: la Nato intervenne con le sue sanzioni, gli slavi furono eliminati dal torneo, e la Danimarca fu chiamata a sostituirli dieci giorni prima l’inizio della rassegna. Continua a leggere “VERSO GLI EUROPEI – Dalla spiaggia alla Coppa in meno di un mese. La Danimarca del 1992”

La Premier compie 20 anni. E dà gli oscar ai suoi protagonisti

C’è l’eurogol che s’inventò Wazza Rooney un anno fa, quando decise che il suo Manchester doveva vincere il derby con una rovesciata perfetta. Poi la perla di Dennis Bergkamp, che in un fazzoletto di campo fece venire il torcicollo ai difensori del Newcastle. E ancora, il numero con Henry stese lo United nel 2001, un tiro che neanche a provarlo alla Play Station dieci volte ti riesce uguale. La Premier festeggia 20 anni di vita, e lo fa celebrando i momenti più emozionanti di questa breve ma intensa storia, tramite un sondaggio sul suo sito web.

Gli oscar del calcio inglese passano quindi dai clic dei suoi tifosi, che possono votare, fino al 15 maggio, le gesta più belle di questi anni, divise in varie categorie. Continua a leggere “La Premier compie 20 anni. E dà gli oscar ai suoi protagonisti”

Ricordi – Quando Taibi fece “impazzire” Ferguson e Manchester

L’inizio è stato disastroso. Poi De Gea è riuscito nelle ultime partite a riscattare le difficoltà dei primi mesi, e si sta cercando di consacrarsi numero uno del Manchester, posto in passato occupato anche da portieri non propriamente fenomenali. «Mi rivedo un po’ in lui». Uno di questi è tornato a farsi sentire proprio qualche giorno fa, tre anni dopo aver appeso scarpini e guanti al chiodo. Piacenza, Milan, Atalanta, Reggina… sicuramente in tanti ricorderemo i numeri di Massimo Taibi, che oggi compie 42 anni, con queste squadre. Ma in pochi ricorderanno della sua sfortunata avventura al Manchester United. Continua a leggere “Ricordi – Quando Taibi fece “impazzire” Ferguson e Manchester”