I dolori del “non-più-giovane” Wenger


Sarebbe difficile vederlo agitarsi in qualsiasi situazione.
 Anche ieri, dopo il misero 0-0 contro lo Stoke City, “le professeur” in conferenza stampa è apparso tranquillo. Naso arcigno sempre imponente, sguardo riflessivo di chi sembra saperla più lunga degli altri: la faccia di Arsene Wenger non vuole tradire la minima preoccupazione per la sua Arsenal, a secco di gol nelle prime due partite ufficiali. Continua a leggere “I dolori del “non-più-giovane” Wenger”