Gli mancano sei figurine: 17 anni dopo finisce l’album. Con le foto originali

_71188470_stickers_comp

È una storia tutta inglese quella di Adam Carroll Smith, dove la passione annalistico-conservativa per il pallone si fonde assieme ad un briciolo di follia. La racconta il sito della Bbc (da cui è tratta l’immagine). La cronaca ci porta indietro al ’96, quando il ragazzo di Portsmouth, ora 29enne, si divertiva come ogni bambino a coltivare il proprio amore per il calcio collezionando le figurine di Premier. Continua a leggere “Gli mancano sei figurine: 17 anni dopo finisce l’album. Con le foto originali”

I tifosi del Wolverhampton sono commoventi, i paragoni con Genova un po’ meno

«Que sera, sera…». Il nostalgico saluto di Wolverhampton alla Premier League ha tinte che vanno dal romantico al fatale. Ieri la sconfitta per 2-0 contro il battagliero Manchester City ha segnato l’aritmetica retrocessione in Championship dei Wolves, ma sugli spalti non ci sono state contestazioni, nonostante il verdetto arrivi al termine di una stagione durissima. Sciarpe al vento, cori di sostegno e qualche lacrima: un quadro che fa venire la pelle d’oca. Pochi chilometri più a sud, a Portsmouth, un’altra immagine simile: la squadra locale perde 1-2 in casa col Derby e scivola ancora più giù, in League 1. Ma la vicinanza del pubblico è grande, nonostante il comprensibile risentimento per la sempre più prossima promozione dei cugini del Southampton in Premier League: la crisi economica del club e i 10 punti di penalizzazione sono un motivo più che valido per andare ogni week-end dietro a quella squadra. Ieri abbiamo avuto così due immagini da brividi, che valgono più di qualsiasi trattato sul tifo inglese. Continua a leggere “I tifosi del Wolverhampton sono commoventi, i paragoni con Genova un po’ meno”