VERSO GLI EUROPEI – Un imprevisto chiamato Turchia

Alla fine hanno perso, fulminati proprio nei minuti finali. Quegli stessi minuti finali che nei tre match precedenti avevano regalato alla Turchia una cammino europeo che più emozionante di così non si poteva immaginare. A Euro 2008 l’imprevedibilità veste la maglia biancorossa della nazionale di Fatih Terim, che riesce ad arrivare fino alle semifinali vincendo tre match, uno dietro l’altro, grazie a reti ottenute nel recupero. Svizzera, Repubblica Ceca e Croazia sono in serie le vittime della furia turca, tanto battagliera quanto fortunata. È una squadra giovane, abile nel trovare un ricambio dopo il pensionamento dei vari Hakan Sukur, Okan, Umit che 8 anni prima erano riusciti ad arrivare fino ai quarti di finale del Campionato Europeo. Ora i nuovi talenti sono Arda Turan, Nihat, Semih Senturk, Sabri Sarioglu… Continua a leggere “VERSO GLI EUROPEI – Un imprevisto chiamato Turchia”

VERSO GLI EUROPEI – Quando “Gravità zero” fece volare la Germania di Vogts

Stavolta il “Terrier” non ha sbagliato sul più bello. Nessun calo di concentrazione per la sua Germania, nessun vaneggiamento di fronte all’abbordabile avversario incontrato in finale, la Repubblica Ceca di Uhrin. Berti Vogts finalmente ce l’ha fatta: il cielo di Londra incorona i tedeschi campioni d’Europa, dopo aver perso l’edizione precedente nell’ultimo atto contro la Danimarca. Continua a leggere “VERSO GLI EUROPEI – Quando “Gravità zero” fece volare la Germania di Vogts”