Il calcio in Italia è in crisi. Ma è solo colpa degli ultras?

ultras-atalanta-bergamo

Articolo interessante da “Contropiede.net” – «Gli ultras sono la rovina del calcio». È oramai la frase più sentita e inflazionata sulla bocca di scrive e parla di pallone, a condannare i tanti eccessi che ogni week end provengono dalle curve o dagli ambienti più o meno limitrofi: razzismo, violenza, intemperanze, prepotenze. Se ne parlava giusto pochi giorni fa su questa testata, incappando in una serie di errori che testimoniano un giudizio fintanto affrettato sul caso: perché se si parla del derby di Genova e del suo spostamento dalle 12.30 alle 20.45 non si può scordarsi di dire che i cosiddetti “lunch match” non sono stati inventati per motivi di ordine pubblico, bensì per asservire i desideri delle sempre più imperanti pay-tv, e che la concomitanza con la fiera di Sant’Agata difficilmente avrebbe giovato al derby, ma anzi si sarebbero rubati partecipanti (e quindi incassi) e che in qualsiasi città, a maggior ragione nell’intricata Genova, due eventi tanto frequentati e così vicini avrebbero per lo meno creato intasamenti e traffico. Continua a leggere “Il calcio in Italia è in crisi. Ma è solo colpa degli ultras?”

Hart, il segreto per diventare il migliore ha un nome italiano: Battara

L’emblema della vittoria del City sul Wba sta tutto nella manona aperta di Joe Hart sulla rovesciata di Lukaku: il tempo è agli sgoccioli, il continuo capovolgersi di fronte anima un match parcheggiato sull’1-1 per le reti di Long e Dzeko, la giovane punta belga prova un potente colpo a sorpresa. Ma il portierone inglese vola a dirgli di no, compiendo una delle parate più belle della giornata. Il resto è cronaca: i Baggies battono male il corner, il City ribalta velocemente l’azione con Aguero che serve in mezzo Dzeko, freddo a fulminare Foster per un incredibile 2-1. Continua a leggere “Hart, il segreto per diventare il migliore ha un nome italiano: Battara”