Wolves, il tifoso con lo stemma sbagliato: «Ma il mondo è migliore se visto al contrario»

usd_2845155b

Era convinto di aver fatto l’affare nell’acquistare una maglia della sua squadra del cuore, i Wolves, dal sito internet del club, dove era venduta a metà prezzo. Ma quando Richard Ghough ha  indossato la divisa arancione dei Lupi di Wolverhamtpon è rimasto alquanto contrariato nel vedere che, sembra per un errore di produzione, lo stemma della squadra era stato cucito al contrario sopra al petto. Continua a leggere “Wolves, il tifoso con lo stemma sbagliato: «Ma il mondo è migliore se visto al contrario»”

Scoiattoli, maniche e Brian Griffin: bizzarrie made in Uk

– Scunthorpe, arrivano i rivali del Torquay, qual è la richiesta della società? Nessuno si vesta da scoiattolo. Ebbene sì, suona strano quanto chiesto dalla dirigenza degli Iron (uno degli stemmi più singolari mai visti), ma è tutto vero: sabato c’era in cartello la sfida contro i Gulls, ma soprattutto c’era in cartello il ritorno dell’attuale allenatore del Torquay Alan Knill, che nel Lincolnshire è invece più ricordato per uno strano incidente in bicicletta che per i risultati ottenuti con la squadra locale. Tutti hanno in mente infatti quando, nel 2012, Alan rischiò addirittura la vita (non esagero) poiché durante una pedalata attorno al campo d’allenamento uno scoiattolo gli attraversò la strada e lo fece volare gambe all’aria. «Avrei potuto morire», ha ricordato più di una volta il tecnico, chiedendo di non essere preso in giro: la società ha scongiurato di trattenersiai tifosi che pensavano di motteggiare quell’episodio con vestiti o simili.

Scunthorpe Continua a leggere “Scoiattoli, maniche e Brian Griffin: bizzarrie made in Uk”

I tifosi del Wolverhampton sono commoventi, i paragoni con Genova un po’ meno

«Que sera, sera…». Il nostalgico saluto di Wolverhampton alla Premier League ha tinte che vanno dal romantico al fatale. Ieri la sconfitta per 2-0 contro il battagliero Manchester City ha segnato l’aritmetica retrocessione in Championship dei Wolves, ma sugli spalti non ci sono state contestazioni, nonostante il verdetto arrivi al termine di una stagione durissima. Sciarpe al vento, cori di sostegno e qualche lacrima: un quadro che fa venire la pelle d’oca. Pochi chilometri più a sud, a Portsmouth, un’altra immagine simile: la squadra locale perde 1-2 in casa col Derby e scivola ancora più giù, in League 1. Ma la vicinanza del pubblico è grande, nonostante il comprensibile risentimento per la sempre più prossima promozione dei cugini del Southampton in Premier League: la crisi economica del club e i 10 punti di penalizzazione sono un motivo più che valido per andare ogni week-end dietro a quella squadra. Ieri abbiamo avuto così due immagini da brividi, che valgono più di qualsiasi trattato sul tifo inglese. Continua a leggere “I tifosi del Wolverhampton sono commoventi, i paragoni con Genova un po’ meno”